Mathis, Zonamerica, business & technology park. Montevideo, Uruguay.

Faraone
Preferiti

Scala in vetro con struttura in acciaio inox

La scala Mathis arriva a Zonamerica, Business & Technology Park. Montevideo, Uruguay.

Situata nel sottosuolo dell’edificio per uffici Celebra, l’area più illuminata ed elegante, si trova la scala Mathis. Una raffinata scala tutto vetro fatta con vetro stratificato extra chiaro realizzato dalla ditta italiana Faraone Srl collega l’edificio con l’accesso nord.

Questo edificio, progettato dagli architetti Carlos Ott e Carlos Ponce de León, è stato premiato a Londra con il International Property Awards come il miglior edificio per uffici nel mondo e con il premio BloombergTV. Si tratta del primo edificio certificato LEED Gold in Uruguay.

• Scala in vetro temperato stratificato triplo strato

• Gradini fissati tramite accessori inox AP02

• balaustra fissata tramite accessori inox Air System L01, L02, L03, L04

Tutto il progetto nasce da una geniale intuizione: strutturare degli elementi ricavati da microfusione di acciaio inox sulla base di una modularità funzionale, senza rinunciare ad una perfetta combinazione estetica inox/vetro.

Il risultato finale, una scala di alto prestigio. I notevoli pregi di cui si avvale:

• Adattabilità ad ogni ambiente grazie alla doppia possibilità di finitura, lucida o satinata.

• Stabilità come caratteristica peculiare, in quanto corpo unico strutturale.

• Componibilità della silhouette, regolabile da ogni punto di vista: come pendenza (alzata regolabile da 150 a 220 mm e pedata da 250 a 350 mm), come forma (a chiocciola, irregolare, mista).

Una volta posizionati gli elementi a proprio piacimento, occorre soltanto fissarli con dei bulloni speciali nascosti da boccole di coperture in acciaio inox.

• Interamente personalizzabile con la possibilità di utilizzare materiali differenti. I gradini potranno essere realizzati in legno, pietra, marmo, vetro o acciaio mentre la ringhiera può essere personalizzata con elementi di solo acciaio, solo vetro o misto.

Mathis
{{medias[105591].title}}

{{medias[105591].description}}

{{medias[105592].title}}

{{medias[105592].description}}

{{medias[105593].title}}

{{medias[105593].description}}

{{medias[105594].title}}

{{medias[105594].description}}

{{medias[105595].title}}

{{medias[105595].description}}

{{medias[105596].title}}

{{medias[105596].description}}

{{medias[105597].title}}

{{medias[105597].description}}

{{medias[105598].title}}

{{medias[105598].description}}

{{medias[105599].title}}

{{medias[105599].description}}

{{medias[105600].title}}

{{medias[105600].description}}

{{medias[105601].title}}

{{medias[105601].description}}

{{medias[105602].title}}

{{medias[105602].description}}

{{medias[105603].title}}

{{medias[105603].description}}

{{medias[105604].title}}

{{medias[105604].description}}

{{medias[105605].title}}

{{medias[105605].description}}

{{medias[105606].title}}

{{medias[105606].description}}

{{medias[105607].title}}

{{medias[105607].description}}

{{medias[105608].title}}

{{medias[105608].description}}

{{medias[105609].title}}

{{medias[105609].description}}

{{medias[105610].title}}

{{medias[105610].description}}

{{medias[105611].title}}

{{medias[105611].description}}

{{medias[105612].title}}

{{medias[105612].description}}

{{medias[105613].title}}

{{medias[105613].description}}

Progetti associati

Ricerche associate