CASA HDM, BOLZANO

Ceadesign
Preferiti

Una porta sul passato: l’architettura contemporanea si fa memoria

La trasformazione a residenza privata di un antico maso cittadino, interpreta i nuovi ambienti come “scatole” che lasciano inalterata la percezione del volume originario. Un intervento che esalta l’architettura preesistente, valorizzando le irregolarità strutturali e materiche e accostandole ad un interior design dalle tonalità neutre.

Particolarmente curata la scelta di finiture e materiali: si è intervenuti sul pavimento in resina esistente per ripristinarne l’integrità e ottenere un colore grigio opaco che ricordasse la pietra mentre i muri sono stati trattati a calce con un risultato di tonalità simile al pavimento.

Nella stanza da bagno è stata creata una quinta a "T" al centro della stanza per lasciare libera la vista sulle travi in legno del soffitto e nascondere doccia e sanitari da un lato e un guardaroba dall'altro. Sono stati scelti pochi e semplici elementi: il lavandino e il piano del mobile rivestito in ferro nero sono stati realizzati in pietra di farsena e impreziositi dalla rubinetteria CEA in acciaio satinato.

CASA HDM, BOLZANO

Progetti associati